Nocerina esclusa dal campionato di Lega Pro. Squalificati dieci tesserati

29.01.2014 14:30 di Giuseppe Cesino Twitter:   articolo letto 1268 volte
Fonte: www.gazzetta.it
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
Nocerina esclusa dal campionato di Lega Pro. Squalificati dieci tesserati

La Nocerina è stata esclusa dal campionato di competenza (Prima divisione) e sarà assegnata ad altra serie inferiore dal Consiglio federale. Questa la più importante delle decisioni della Disciplinare per il derby-farsa con la Salernitana. La sentenza non eviterà polemiche. Per la prima volta da anni, l'esclusione dal campionato viene decisa per "responsabilità oggettiva" del club per la condotta dei suoi dirigenti (tutti condannati a tre anni e sei mesi di inibizione o squalifica nel caso dei tecnici). Era caduta la responsabilità diretta imputabile al solo amministratore unico Giovanni Citarella, la cui posizione era stata stralciata. Caduta anche l'ipotesi di una derubricazione a slealtà sportiva. La Disciplinare ha deciso che si è trattato di illecito sportivo e ha condannato per questo anche i cinque calciatori che si sono "infortunati", ma la sanzione a loro carico è stata ridotta a un anno. Prosciolti, infine quelli che erano stati sostituiti e quelli che erano subentrati al primo minuto. I difensori del club e dei dirigenti stanno leggendo la sentenza e predisponendo il ricorso d'urgenza anche per bloccare l'immediata esecutività della sentenza che porterebbe ad annullare la partita di domenica col Frosinone e alla riscrittura della classifica. La sentenza è immediatamente esecutiva e verrà notificata questa mattina alla Lega Pro e alle parti interessate. Inibizione di 3 anni e 6 mesi per tre dirigenti della società campana e squalifiche da un anno a 3 anni e 6 mesi per sette tra tecnici e calciatori, mentre sono stati prosciolti altri sei calciatori. La Commissione - scrive la Figc sul suo sito ufficiale - presieduta dall'avvocato Sergio Artico e composta da Massimo Lotti, Franco Matera, Arturo Perugini e Gianfranco Tobia, ha inibito per 3 anni e 6 mesi il presidente della Nocerina Luigi Benevento, il direttore generale Luigi Pavarese e il medico della società Giovanni Rosati. Squalifica di 3 anni e 6 mesi per i tecnici Gaetano Fontana e Salvatore Fusco, squalifiche per un anno per i calciatori Domenico Danti, Edmunde Etse Hottor, Iuzvisen Petar Kostadinovic, Franco Lepore e Lorenzo Remedi. Sono stati prosciolti dagli addebiti contestati i calciatori Davide Evacuo, Luca Ficarrotta, Davide Polichetti, Carlo Cremaschi, Celso Daniel Jara Martinez e Giancarlo Malcore. La Nocerina presenterà comunque ricorso contro l'esclusione. Lo annuncia il dg della Nocerina, Luigi Pavarese. "Non riesco a spiegarmi - spiega Pavarese, squalificato per 3 anni e 6 mesi - come mai per la giustizia ordinaria sono parte lesa, mentre per quella sportiva sono io il mostro. I nostri avvocati sono già all'opera e stanno studiando il dispositivo della sentenza per poter presentare ricorso con procedura d'urgenza. Siamo noi le vittime di quanto accaduto. La sentenza era annunciata ed è frutto di un grande influsso mediatico. Non ho mai commesso illeciti, ma mi ritrovo in mezzo alla strada: questa è la realtà dei fatti. Mi auguro, e non ho dubbi, che la commissione d'appello giudicherà obiettivamente la realtà dei fatti".