Le PAGELLE di Benevento-Juve Stabia: super Gomez, Obodo una diga, Migliorini rovina un'ottima prestazione

17.11.2015 07:00 di Pasquale De Riso  articolo letto 1110 volte
© foto di Alfonso Miranda
Le PAGELLE di Benevento-Juve Stabia: super Gomez, Obodo una diga, Migliorini rovina un'ottima prestazione

JUVE STABIA

Polito 7 – Autore di due ottimi interventi prima su un diagonale Di Molfetta, poi su un colpo di testa di Cissè da posizione ravvicinata.

Romeo 6,5 – Buona prova in copertura senza disdegnare qualche discesa in avanti.

Polak 6 – Bravo in chiusura, disattento solo sull'incornata di Cissè salvata da Polito.

Migliorini 6 – Ottima prestazione macchiata purtroppo dalla sfortunata deviazione che trasforma il cross di Melara nella rete del paraggio giallorosso.

Liotti 5 – Soffre la rapidità di Melara, che non gli concede un attimo di respiro. Nella prima frazione ha una buona chance per portare le vespe in vantaggio ma, lasciato tutto solo in area sugli sviluppi di un corner, cicca il pallone di testa.

Arcidiacono 5,5 – Rientrato dopo un mese di stop, non risulta particolarmente incisivo. Dal 23' st Vella 5,5 – Anche lui al ritorno da un infortunio gestisce la sfera con poca lucidità.

Obodo 7 – Una diga a protezione dell'area di rigore. Sempre pronto a contrastare le iniziative avversarie e a far ripartire l'azione.

Favasuli 6,5 – In tandem con Obodo aiuta la coppia di centrali difensivi e fa valere la sua esperienza, lucrando qualche importante calcio di punizione che fa respirare la retroguardia.

Contessa 5,5 – Sacrifica un po' la fase offensiva per dare supporto a Liotti nel tentativo di contrastare le discese di Melara. Cala nella ripresa. Dal 37' st Gatto s.v.

Nicastro 6,5 – Svolge un ottimo lavoro spalle alla porta e al servizio dei compagni. Sua la sponda per la rete di Gomez.

Gomez 7 – I suoi movimenti mettono in difficoltà la retroguardia giallorossa. Il destro da oltre 20 metri con cui porta in vantaggio le vespe, poi, è un autentico capolavoro. Dal 41' st De Risio s.v.

All.: Zavettieri 7 – Nonostante l'avversario sia ostico, la Juve Stabia è per larghi tratti del match padrona del campo. Il Benevento trova evidenti difficoltà nel creare gioco e riesce a sfondare solo sul lato destro, grazie ad un Melara particolarmente ispirato. Purtroppo quando sembra che la gara si sia incanalata sul binario gialloblù, lo sfortunato tocco nella propria porta di uno dei migliori in campo porta il risultato in parità, lasciando tecnico, calciatori e tifosi con l'amaro in bocca per un'impresa solo sfiorata.

BENEVENTO

Gori 6; Mattera 6, Lucioni 5,5, Mucciante 6 (4' st Padella 5,5); Melara 7, Cruciani 5.5 (29' st De Falco 5,5), Del Pinto 6, Som 5,5 (1' st Mazzarani 6); Mazzeo 5,5, Cissè 6, Di Molfetta 6. All.: Auteri 5,5