È il giorno di Reggiana - Juve Stabia: il punto e le probabili formazioni

 di Vincenzo Di Somma  articolo letto 186 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
È il giorno di Reggiana - Juve Stabia: il punto  e le probabili formazioni

Cresce l'attesa in vista del secondo turno dei play-off di Lega Pro, contro la Reggiana, in casa Juve Stabia. Dopo il passaggio del turno, senza affanni, a scapito del Catania, i tifosi sembrano aver completamente dimenticato l'orribile seconda parte del campionato - in cui le vespe hanno dovuto dire addio al sogno di giocarsela per la promozione diretta - e guardano con fiducia alle prossime gare. Questa sera, al Mapei Stadium, si attendono circa 300 supporter gialloblú. D'altra parte la sfida a una Reggiana che ha dovuto ridimensionare pesantemente gli obiettivi societari dopo il tracollo in classifica da gennaio in avanti e che approccia al secondo turno play-off dopo una settimana turbolent e un primo turno superato per il rotto della cuffia. Questo il punto sulle due compagini a poche ore dall'inizio del match.

- QUI JUVE STABIA

Anche la società si prepara ottimista al doppio confronto con la compagine emiliana, con la consapevolezza di poter arrivare fino a Firenze. Anche nel 2011, d'altra parte, la Juve Stabia disputò i play-off senza i favori del pronostico per poi festeggiare una storica promozione in serie B al 'Flaminio' di Roma. Non dovesse riuscirci quest'anno, tuttavia, gli stabiesi riproveranno con maggior convinzione l'assalto alla cadetteria l'anno prossimo in virtù del progetto biennale annunciato dal presidente Manniello a inizio stagione scorsa. Nessun problema di squalifica per Mister Carboni, mentre la vigilia è stata scossa dall'esito del brutto infortunio accorso a Kanoutè. L'ex attaccante di Ischia e Benevento era uscito malconcio dal match contro il Catania ma nessuno si aspettava che gli esami potessero rilevare una lesione al legamento: play-off finiti per lui e probabile lungo stop. Al di là di questo cambio obbligato il tecnico sembra intenzionato a confermare gli effettivi che hanno eliminato il Catania, con l'unico dubbio su chi tra Matute e Izzillo affiancherà Capodaglio e Mastalli, fresco vincitore del premio di miglior esordiente in Lega Pro, in mediana. Il favorito sembra essere il camerunense, risultato tra i migliori contro gli etnei. Il posto di Kanoutè, invece, se lo giocheranno Cutolo e Marotta con quest'ultimo candidato principale. La formazione dovrebbe dunque prevedere, il consueto 4-3-3 con Russo tra i pali e il tandem Lisi - Marotta a supporto di Ripa in avanti.

- QUI REGGIANA

Operazione perfettamente riuscita per Rozzio, uscito malconcio per un dolore al ginocchio sinistro durante la partita col Feralpisalò, rivelatosi poi un problema al menisco. Il centrale dovrebbe recuperare nel caso la Reggiana continui la sua corsa verso le finali play-off. L'altra buona notizia, in casa emiliana, è l rientro in gruppo di Cesarini che sembra aver smaltito gli acciacchi e sarà della gara mentre Pedrelli non ce la fa a recuperare in tempo per il match di andata contro le vespe. La gara contro la Feralpi Salò ha evidenziato che la truppa di Mr. Menichini avrebbe bisogno di ricaricare le batterie e ritrovare presto una buona condizione atletica, cosa che lo staff tecnico sta provando a fare anche se il caldo di questi giorni non ha aiutato i giocatori. Per quanto riguarda l’aspetto tattico si prospettaun passaggio al 4-2-3-1, al momento schierato a carte mischiate e con qualche perplessità come l'ex Ghiringhelli alto a destra e l’impiego contemporaneo degli unici tre centrali difensivi rimasti.

Le PROBABILI FORMAZIONI:

Reggiana (4-4-2): 1 Perilli; 6 Spanò, 20 Sabotic, 25 Trevisan, 28 Contessa; 24 Ghiringhelli, 16 Bovo, 14 Genevier, 11 Carlini; / Cesarini, 9 Marchi. 
All. Leonardo Menichini A disp.: 12 Narduzzo, 23 Panizzi, 21 Calvano, 10 Riverola, 19 Lombardo, 5 Sbaffo, 8 Maltese, 27 Guidone. 
Indisponibili: 3 Pedrelli, 15 Rozzio. Squalificati: nessuno.​

Juve Stabia (4-3-3): 22 Russo; 2 Cancellotti, 18 Morero, 13 Camigliano, 3 Liviero; 8 Matute, 4 Capodaglio, 24 Mastalli; 10 Marotta, 29 Ripa, 23 Lisi.
 All. Guido Carboni. A disp.: 1 Bacci, 5 Atanasov, 6 Santacroce, 11 Manari, 27 Rosafio, 14 Giron, 17 Salvi, 19 Izzillo, 21 Esposito, 33 Cutolo, 35 Paponi. 
Indisponibile: 7 Kanoutè. Squalificati: nessuno

ARBITRO: sig. Pierantonio Perotti della sez. di Legnano