Juve Stabia-Catanzaro 2-2. Vespe ancora rimontate, Kanoutè evita la sconfitta nel recupero

 di Pasquale De Riso  articolo letto 655 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it
Juve Stabia-Catanzaro 2-2. Vespe ancora rimontate, Kanoutè evita la sconfitta nel recupero

Anno nuovo stregato per la Juve Stabia, che deve ancroa rinviare l'appuntamento con il primo successo del 2017 tra le mura amiche. Eppure contro il Catanzaro l'inizio di gara lascia ben sperare, con la rete del vantaggio siglata da Paponi, su assist di Lisi, dopo appena un minuto. L'entusiasmo dura poco, perchè all'8' Sarao scatta alle spalle della retroguardia stabiese e beffa Russo con un preciso rasoterra. Il match prosegue su ritmi blandi, con le vespe che provano a far circolare la sfera nella metà campo ospite, senza tuttavia rendersi pericolose. Al 42' arriva la beffa: su calcio d'angolo battuto da Giovinco, Prestia salta più in alto di tutti e con una potente incornata batte per la seconda volta l'estremo difensore gialloblù. Nella ripresa la storia non cambia e con il passare dei minuti gli stabiesi la sfida si innervosisce: saranno ben 9 gli ammoniti al termine delle ostilità, di cui 5 stabiesi. Quando i calabresi già pregustano il colpaccio, però, Maita colpisce ingenuamente la sfera con le mani nella propria area di rigore, regalando al 48' una enorme chance alle vespe. Dal dischetto Kanoutè spiazza con freddezza De Lucia, evitando una debacle che sarebbe stata dura da digerire.

JUVE STABIA (3-4-1-2)

Russo; Santacroce, Morero, Camigliano (21' st Marotta); Cancellotti, Matute, Capodaglio, Lisi; Cutolo (37' st Manari); Kanoute, Paponi (14' st Liviero). All.: Carboni.

A disp.: Bacci, Tabaglio, Giron, Salvi, Izzillo, Allievi, Esposito, Mastalli, Rosafio.

CATANZARO (4-4-2)

De Lucia; Pasqualoni, Prestia, Sirri, Sabato; Van Ransbeeck (30' st Bensaja), Maita, Mancosu, Cunzi (42' st Basrak); Giovinco (17' st Patti), Sarao. All.: Erra.

A disp.: Svedkauskas, Gomez, Leon, Campagna, Njiki, Imperiale.

ARBITRO: Andrea Capone di Palermo

ASSISTENTI: Tiziano Notarangelo di Cassino e Tiziana Trasciatti di Foligno

AMMONITI: Mancosu, Sabato, Cunzi, Sarao (C); Camigliano, Santacroce, Cancellotti, Liviero, Capodaglio (JS)

ESPULSIONI: al 50' st rosso diretto per Liviero

MARCATORI: 1' pt Paponi, 48' st rig. Kanoute (JS); 8' pt Sarao, 42' pt Prestia (C)