Strefezza deluso: “Assurdo perdere in questo modo, le decisioni arbitrali ci hanno penalizzato"

 di Pasquale De Riso  articolo letto 632 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Strefezza deluso: “Assurdo perdere in questo modo, le decisioni arbitrali ci hanno penalizzato"

Una sconfitta immeritata quella subìta dalle vespe, beffate nel recupero da una punizione di Mazzarani dal vertice sinistro dell'area di rigore. Al “Menti” a fare festa è dunque il Catania, mentre alle vespe resta solo l'amaro in bocca per essere uscite a mani vuote da una gara giocata alla pari contro una delle principali candidate al salto di categoria. “E' incredibile quanto avvenuto oggi- commenta deluso Gabriel Strefezza-. Una manciata di minuti prima del fallo fischiato a Mazzarani, Simeri ha subito lo stesso tipo di contatto, ma l'arbitro in quel caso ha sorvolato. Inoltre è inspiegabile come non si sia recuperato il tempo perso nel finale dagli etnei per l'esultanza. Avremmo meritato decisamente di più, perdere così fa male”. Il brasiliano classe '97, complici le assenze delle due punte di peso delle vespe, ha dovuto adattarsi al ruolo di falso nueve. “Anche se nasco esterno riesco ad adeguarmi a qualsiasi posizione. Il mister mi ha chiesto per questa gara di attaccare la profondità e rappresentare un punto d'appoggio per i miei compagni. Purtroppo eravamo orfani di Paponi e Simeri, due elementi fondamentali per noi, non solo sotto porta ma anche in fase di manovra. Ora però dobbiamo riuscire a dimenticare la beffa subìta oggi e pensare esclusivamente a vincere la prossima settimana”.