Vespe bocciate dalla Covisoc, ma l'iscrizione al campionato non è a rischio

 di Pasquale De Riso  articolo letto 464 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it
Vespe bocciate dalla Covisoc, ma l'iscrizione al campionato non è a rischio

Era nell'aria la notizia di un'esclusione provvisoria della Juve Stabia dal prossimo campionato di Lega Pro, a causa di un ritardo nella presentazione di un documento che attesta la dilazione del debito con l'Erario. Tale documento, però, è già stato rilasciato e tramesso in Lega, ragion per cui non c'è motivo di preoccuparsi per i tifosi gialloblù. La società stabiese ha ora tempo fino al 14 luglio per rimettersi in regola, mentre in data 20 luglio si avranno i verdetti definitivi. In tutto la Covisoc ha bocciato dieci società: Arezzo, Fidelis Andria e Modena sono in una situazione simile a quella delle vespe, Akragas, Maceratese, Mantova e Messina prive di fidejussione e infine Como e Latina, che sicuramente non parteciperanno al prossimo campionato.