Juve Stabia, piace Ricci. L’agente: "Parlo con la società quotidianamente"

03.12.2014 18:04 di Marco Pompeo  articolo letto 1922 volte
© foto di Antonio Vitiello
Juve Stabia, piace Ricci. L’agente: "Parlo con la società quotidianamente"

Alla Juve Stabia piace Giacomo Ricci. La dirigenza del club di Castellammare di Stabia sta monitorando con grande attenzione questo giovane esterno, classe 1996, di proprietà del Livorno. Il calciatore potrebbe rappresentare un obiettivo concreto del mercato di gennaio. Per conoscerlo meglio e capire quante possibilità reali ci siano di un suo passaggio alle Vespe, la redazione di TuttoJuveStabia.it ha contattato in esclusiva Pellegrini, procuratore sportivo del calciatore.

Innanzitutto, ci presenti Giacomo Ricci…
“Ricci è un prodotto del vivaio del Livorno, oggi è in prima squadra e siede in panchina pur continuando a giocare in Primavera di cui peraltro è capocannoniere con cinque reti. E’ un calciatore completo,  riesce ad abbinare sia la fase difensiva che quella di spinta che naturalmente predilige. Lui è un mancino purissimo, nasce tatticamente come esterno di un centrocampo a cinque perché fa tutta la fascia. Ultimamente poi lo stanno facendo provare in Primavera, dove giocano col 4-3-3, sia come esterno basso perché ha gamba che nei tre davanti in quanto salta l’uomo e vede molto bene la porta come dimostra il suo score”.

 Insomma un prospetto che può fare gola a molti club. Cosa ci dice del mercato?
“Il ragazzo ha attirato l’attenzione di diverse società. Abbiamo registrato in tal senso l’interesse di svariate squadre di Lega Pro”.

Anche della Juve Stabia?
“Con la Juve Stabia parliamo quotidianamente, sarebbe un’operazione che ci vedrebbe sicuramente interessati ma il calciatore è del Livorno e, chiunque voglia prenderlo, prima di parlare con noi deve farlo con la società toscana. Qualora il Livorno decidesse di cederlo allora noi saremmo pronti a sederci intorno al tavolo per trovare la soluzione migliore per il ragazzo”.

Lei crede sia probabile che il Livorno ceda il ragazzo?
“Premesso che Ricci è di Livorno, che gode della stima di mister Gautieri e si trova benissimo con la società e con i compagni, sicuramente la cessione potrebbe essere un opzione valida per contribuire alla sua crescita. Naturalmente parliamo di prestito, un buon minutaggio in Lega Pro sarebbe sicuramente un percorso di crescita auspicabile. Però anche essere aggregato alla prima squadra fa maturare il ragazzo che si misura con calciatori esperti e con difficoltà che lo aiutano a migliorarsi”.